Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.754,04
    -531,45 (-1,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

Euro Dollaro Ancora Piatto su 1,05 Dopo un Primo Tentativo di Break-Out

Il cambio euro dollaro ha ripreso a scivolare dopo un brevissimo tentativo rialzista e continua a indugiare stamattina, in questa nuova apertura settimanale, vicino al supporto di 1,05. Il livello tecnico in questione sta riuscendo a malapena a reggere la pressione ribassista, se si considera che solo quattro giorni fa si era assistito a un primo tentativo di break-out rialzista verso 1,0486, a cui aveva fatto seguito il breve rimbalzo.

Per la settimana che si apre quest’oggi, si ritiene che il trend possa rimanere ribassista o moderatamente ribassista, con nuovi tentativi di rottura del livello tecnico principale di 1,05. Ancora una volta, però, si evidenzia come l’attuale area di “ipervenduto” per il cambio euro dollaro sia virtualmente in grado di avviare, in qualsiasi momento, un tentativo di rimbalzo più o meno ampio.

Intanto, stamattina alle ore 9:25, il cambio euro dollaro viene scambiato precisamente a quota 1,05037, mentre l’indice del dollaro statunitense segna esattamente 104,01 punti, in lieve rialzo.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Ad appesantire ulteriormente la moneta unica europea è l’aumento dei rendimenti statunitensi e il crollo del sentiment del mercato nel complesso, causato dai nuovi lock-down in Cina che ingenerano nuovi dubbi sulle possibilità di ripresa dell’economia globale post-pandemia nel medio termine.

Il cambio euro dollaro resta così vicino ai minimi degli ultimi cinque anni e la tendenza pare poter proseguire nella medesima direzione, salvo sorprese.

Dal livello di prezzo attuale, entrando nel vivo dell’analisi tecnica weekly, il cambio euro dollaro potrebbe infatti proseguire, tramite un break-out ribassista, verso il livello di prezzo di 1,0472 e poi persino verso 1,0450.

Come più volte ribadito, il target finale di questa lunga e ininterrotta corsa ribassista potrebbe essere rappresentato dal raggiungimento dei minimi di inizio 2017 a quota 1,034.

Tuttavia, un qualsiasi rialzo sostenuto verso 1,06 potrebbe indicare l’inizio di un rimbalzo dall’area attuale di ipervenduto, con la possibilità di assistere a un rapido recupero dei livelli intermedi di 1,0650 e 1,07.

Non si tratterebbe di una piena inversione di tendenza, ma un recupero di questa portata potrebbe finalmente permettere al cambio euro dollaro di tornare a respirare, in vista dell’eventuale test delle aree di ritracciamento comprese tra 1,08 e 1,09, che segnerebbero la chiusura di questo trend ribassista.

Il calendario economico di oggi

Pochi dati macro all’orizzonte in questa prima parte della settimana. Per la giornata di oggi, attenzione innanzitutto alla bilancia commerciale francese, a cui faranno seguito gli inventari wholesale statunitensi e un discorso del membro Bostic della Federal Reserve.

Nei prossimi giorni, già a partire da domani, si attendono dati senz’altro più interessanti.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli