Italia markets close in 7 hours
  • FTSE MIB

    23.855,24
    -239,76 (-1,00%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    27.001,52
    +262,49 (+0,98%)
     
  • Petrolio

    111,05
    +0,77 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    28.616,94
    +721,07 (+2,58%)
     
  • CMC Crypto 200

    681,19
    +7,82 (+1,16%)
     
  • Oro

    1.857,20
    +15,10 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,0632
    +0,0070 (+0,66%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.470,06
    -247,18 (-1,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.673,83
    +16,80 (+0,46%)
     
  • EUR/GBP

    0,8458
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,0314
    +0,0026 (+0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,3592
    +0,0036 (+0,26%)
     

Euro Dollaro tenta il Recupero Sopra 1,08, ma la Pressione è Ancora Forte

·2 minuto per la lettura

La pressione ribassista sul cambio euro dollaro resta ancora estremamente forte, dopo aver spinto il Fiber verso il livello tecnico di 1,077. Con un recente recupero, però, il Fiber sta riuscendo a superare il livello di 1,08.

Precisamente, oggi alle ore 10:10 il cambio euro dollaro si trova a quota 1,08172, mentre l’indice del dollaro USA si trova a quota 100,73 punti, ancora solido grazie ai dati positivi sul settore delle costruzioni e dell’edilizia abitativa.

Per l’Eurozona, invece, resta ancora fondamentale l’impatto della guerra in Ucraina.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Il trend del cambio euro dollaro resta ancora fortemente ribassista. Precisamente, un calo sotto il livello di 1,08 potrebbe far ritestare al Fiber i suoi recenti minimi relativi di 1,077. Il superamento di questo livello tecnico potrebbe portare il cambio euro dollaro anche fin sotto l’area di 1,0750 ed eventualmente verso il test di nuovi minimi.

Il prossimo target, in questo senso, è da individuare in area 1,0636, ai minimi dal Marzo 2022, il cosiddetto “minimo pandemico”, legato appunto allo scoppio della pandemia di Covid-19 in Europa.

Passando invece allo scenario rialzista, il mantenimento del rialzo sopra il livello tecnico di 1,08 permetterebbe di trovare la strada per un possibile allungo anche verso il recupero di 1,0840.

Chiaramente, il trend effettivamente rialzista si aprirebbe solo con rialzi ben più ampi, ad esempio a partire dall’area di 1,10 in poi. Al momento, in un orizzonte temporale di breve termine, si ritiene però che l’eccessiva pressione sul cambio euro dollaro possa continuare a inibire rialzi così ampi.

Il calendario economico di questa settimana

Oggi si prosegue con la bilancia commerciale italiana e dell’Eurozona e con la produzione industriale dell’Eurozona.

Domani, dagli USA si attende il consueto aggiornamento sulle richieste di sussidi di disoccupazione, mentre dall’Europa giungeranno gli aggiornamenti sull’inflazione e i dati sulla fiducia dei consumatori.

Infine, venerdì la settimana volge al termine con gli indici S&P Global Manifacturing e Services per l’Eurozona, il Regno Unito e gli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli