Italia markets close in 6 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    24.230,17
    -11,18 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    33.597,92
    +1,58 (+0,00%)
     
  • Nasdaq

    10.958,55
    -56,34 (-0,51%)
     
  • Nikkei 225

    27.574,43
    -111,97 (-0,40%)
     
  • Petrolio

    72,92
    +0,91 (+1,26%)
     
  • BTC-EUR

    16.026,59
    -123,71 (-0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    394,67
    -7,37 (-1,83%)
     
  • Oro

    1.794,20
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0493
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    3.933,92
    -7,34 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    19.450,23
    +635,41 (+3,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.927,13
    +6,23 (+0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0017 (+0,20%)
     
  • EUR/CHF

    0,9888
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4349
    +0,0006 (+0,04%)
     

Europa League, Pellegrini: "Domani un pari andrebbe bene"

La partita di domani contro la Roma è decisiva solo in prospettiva per il tecnico del Betis Siviglia Manuel Pellegrini, che guida il girone a punteggio pieno davanti appunto a Roma e Ludogorets: "Vincere sarebbe un passo in avanti, ma perdere non sarebbe grave: non sarà però una gara decisiva, perché nessuna delle due squadre otterrà la qualificazione al 90'. Loro avranno il calore del pubblico, ma noi affrontiamo tutte le partite al 100%: Dybala è uno dei tanti buoni giocatori della Roma, hanno investito molto su lui. Fekir è disponibile, la squadra ha avuto 72 ore per recuperare: sarà difficile tornare a Siviglia e giocare domenica".

Non è infine il momento di aggiungere pepe al rapporto con José Mourinho: "I nostri rapporti sono cordiali e ci stiamo reciprocamente, abbiamo convissuto anni in Spagna e Inghilterra, poi ognuno è padrone delle sue parole. Per me allenare il Malaga è stato un orgoglio e confermo che, nonostante avessi allenato grandi club, sono stato contento della mia scelta".