Italia markets close in 5 hours 57 minutes
  • FTSE MIB

    21.384,57
    +29,92 (+0,14%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.153,81
    +218,19 (+0,84%)
     
  • Petrolio

    107,48
    -0,95 (-0,88%)
     
  • BTC-EUR

    18.403,88
    +80,36 (+0,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    414,49
    -5,65 (-1,34%)
     
  • Oro

    1.808,40
    +6,90 (+0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,0446
    +0,0020 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.830,35
    -29,44 (-0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.463,76
    +15,45 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8615
    -0,0006 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0021
    +0,0019 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,3431
    -0,0003 (-0,02%)
     

Europarlamento, primo “no” a patente verde su gas e nucleare

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bruxelles, 14 giu. (askanews) - Con 76 voti contro 62, e 4 astensioni, le commissioni Ambiente e Affari economici del Parlamento europeo, riunite in seduta congiunta oggi a Bruxelles, hanno bocciato il tentativo della Commissione europea di ammettere il nucleare e il gas naturale nei criteri di classificazione ("Tassonomia") delle attività economiche sostenibili, che si qualificano per gli investimenti verdi.

Le due commissioni europarlamentari hanno bocciato l'atto delegato della Commissione con cui, definendo il gas naturale e il nucleare come energie "di transizione", si attribuisce loro, temporaneamente, una sorta di patente di sostenibilità.

Il voto dovrà ora essere confermato dalla plenaria del Parlamento europeo, dal 4 al 7 luglio. Se la maggioranza assoluta dei deputati (353) confermerà l'opposizione all'atto delegato proposto, la Commissione dovrà ritirarlo o modificarlo.

La Tassonomia mira a promuovere gli investimenti verdi nell'Ue, soprattutto nel settore privato, definendo chiaramente quali attività sono sostenibili dal punto di vista ambientale e climatico, e quali no. Lo scopo è anche quello di evitare il "greenwashing", la rivendicazione ingannevole, per motivi ci marketing, di qualità e benefici ambientali per attività economiche e produzioni che in realtà sono insostenibili.

Pur riconoscendo il ruolo del gas fossile e del nucleare nel garantire un approvvigionamento energetico stabile durante la transizione, gli eurodeputati delle commissioni Ambiente e Affari economici ritengono che gli standard di screening tecnico proposti dalla Commissione per includere queste due fonti energetiche nell Tassonomia verde non rispettino i criteri per le attività economiche ecosostenibili. Criteri, ricordano, che sono indicati chiaramente nell'articolo 3 del Regolamento Ue sulla Tassonomia.

Gli eurodeputati hanno sottolineato che nulla impedisce gli investimenti in attività economiche non comprese nella classifcazione della Tassonomia verde; semplicemente, non sarà possibile per gli investitori qualificarli come investimenti sostenibili. Gli Stati membri, d'altra parte, continuano a essere liberi di decidere il proprio mix energetico, poiché non viene imposto loro alcun obbligo di investire eclusivamente nelle attività che soddisfano i criteri della Tassonomia verde.

La risoluzione adottata dai deputati chiede inoltre che eventuali nuove modifiche o nuovi atti delegati da parte della Commissione siano soggetti a consultazione pubblica e valutazioni d'impatto, in quanto potrebbero avere conseguenze economiche, ambientali e sociali significative.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli