Italia markets open in 1 minute

Eurostat: quante sono le donne a lavorare nella scienza e nella tecnologia?

info@wecanjob.it (WeCanJob.it)

Eurostat: quante sono le donne a lavorare nella scienza e nella tecnologia?

Che ci sia una disparità di trattamento economico e di presenza di donne al vertice delle grande aziende è purtroppo un fenomeno sotto gli occhi di tutti. Oltre al gender gap, però, le lavoratrici del XXI secolo si trovano a dover affrontare un altro scoglio sui luoghi di lavoro: la presenza minoritaria delle donne nelle professioni scientifiche.

Secondo un report distribuito da Eurostat, dei 15 milioni tra Scienziati e Ingegneri d'Europa nel 2018, il 41% era costituito da donne e il 59% da uomini. Guardando ai singoli settori di attività, la distribuzione risulta più omogenea se si guarda al settore dei servizi (54% uomini e 46% donne), mentre la forbice si fa più ampia nel settore manifatturiero, dove solo il 21% delle donne ricopre una posizione di Ingegnere o Scienziato.

LEGGI ANCHE: La nascita di un figlio non permette di continuare a lavorare

Guardando alla situazione dei singoli Stati (che in questa analisi sono in totale 32), possiamo osservare che solo in 4 di questi le donne Scienziate e Ingegnere superano gli uomini con la stessa qualifica: Lituania (57% donne), Bulgaria e Lettonia (52%) e Danimarca (51%).

Agli ultimi posti della classifica, per intenderci dove solo un terzo delle donne ricopre i ruoli sopracitati, troviamo Finlandia (29%), Ungheria (30%), Lussemburgo (31%) e Germania (33%). L'Italia occupa la parte bassa di questa classifica, quindi al di sotto della media europea, con il 34% delle donne Ingegnere o Scienziate a fronte di un 64% di uomini.

LEGGI ANCHE: Dove vivono i talenti dell'innovazione europei?

 

Iscriviti al canale Telegram di WeCanJob per ricever aggiornamenti dal mondo del lavoro e della formazione.

Autore: We Can Job. Per approfondimenti su formazione e lavoro visita il sito Wecanjob.it.