Eurozona: Rehn, con tassi cambio valatili possibili impatti avversi

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BCE.TO60,60-0,09

(ASCA) - Bruxelles, 12 feb - ''Un'eccessiva volatilita' nei tassi di cambio potrebbe avere un effetto avverso''. Questo perche' ''i tassi di cambio hanno un impatto su inflazione e crescita'', ma soprattutto ''un forte apprezzamento dell'euro avrebbe un maggiore impatto sui paesi dell'Eurozona del sud, piu' sensibili sul fronte delle esporazioni''. Lo afferma il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, secondo il quale, in accordo con quanto gia' detto nei giorni scorsi dal presidente della Bce (Toronto: BCE.TO - notizie) , Mario Draghi, ''il tasso di cambio non e' un obiettivo politico''. Il tasso di cambio, spiega al termine dei lavori dell'Ecofin, ''a nostro parere dovrebbe rispecchiare i fondamentali dell'economia, e trasformare il tasso in uno strumento politico sarebbe contrario allo spirito del G-20''.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.134,71 -0,36% 27 set 17:35 CEST
Eurostoxx 50 2.970,84 -0,17% 27 set 17:50 CEST
Ftse 100 6.807,67 -0,15% 27 set 17:35 CEST
Dax 10.361,48 -0,31% 27 set 17:45 CEST
Dow Jones 18.228,30 +0,74% 27 set 22:45 CEST
Nikkei 225 16.465,40 -1,31% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati