Italia markets open in 8 hours 27 minutes
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1614
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    53.181,42
    +263,61 (+0,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.430,53
    -21,11 (-1,45%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Ex aree Falck, la stazione di Renzo Piano sarà pronta nel 2023

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 ott. (askanews) - Sarà pronta in due anni la nuova stazione di Sesto San Giovanni (Milano) disegnata da Renzo Piano, primo passo della riqualificazione delle ex aree Falck. Oggi la posa simbolica della prima pietra, in agenda per giugno del 2023 l'inaugurazione: "Cominciamo a vedere i primi segni tangibili di un lavoro iniziato ormai oltre due anni", ha detto Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Milanosesto.

I lavori per la nuova stazione sono in realtà iniziati a luglio 2021 e sono realizzati da Cimolai che si è aggiudicata una gara pubblica la scorsa primavera. La stazione sarà composta da una passerella di 89 metri di lunghezza per 18 di larghezza, sospesa al di sopra della linea ferroviaria esistente, che avrà una funzione di 'ricongiunzione' unendo due parti di Sesto San Giovanni da sempre divise dai binari: Piazza Primo Maggio e le aree ex Falck.

"Attorno a questo nodo importante dei trasporti dell'area metropolitana di Milano - ha aggiunto Bonomi - tra pochi mesi vedremo sorgere da un lato la Città della Salute e della Ricerca, fortemente voluta dalla Regione Lombardia e dall'altro la prima porzione di quella che sarà una vera e propria nuova città grazie all'investimento di Hines su quello che chiamiamo lotto Unione 0. Si tratta di una grande scommessa non solo su Sesto San Giovanni, ma anche sull'area metropolitana milanese".

Il progetto nel suo insieme è considerato il più grande piano di rigenerazione urbana in Italia e fra i principali in Europa con un investimento di 3,5 miliardi di euro. Se per la stazione si è già al lavoro, la timeline di MilanoSesto prevede all'inizio del 2022 l'avvio del cantiere per la realizzazione del primo lotto privato Unione 0, con un investimento di Hines di 500 milioni di euro per la costruzione di uffici, residenze, aree hospitality e commerciali. Accanto a Unione 0 nascerà la Città della Salute e della Ricerca che ospiterà le nuove sedi dell'Istituto Nazionale dei Tumori e dell'Istituto Carlo Besta. Tutto dovrebbe essere pronto per il 2025.

"Finalmente i lavori iniziano in modo sostanziale", ha sottolineato il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ricordando l'impegno per le bonifiche del terreno. Con la stazione progettata dallo studio di Renzo Piano, ha aggiunto, "si contribuisce a ricucire una città, sempre divisa dalla ferrovia. E' uno dei più grandi interventi di rigenerazione urbana di tutta Europa con tempi di realizzazione che per il nostro Paese sono positivi e sostenibili", ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli