Italia Markets closed

Ex Ilva, Catalfo: compatti su tutela occupati e investimenti

Rbr

Roma, 5 nov. (askanews) - Per il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, la maggioranza "è compatta" sul caso dell'ex Ilva con l'annunciata uscita della multinazionale Arcelor Mittal. Interpellata a margine della presentazione del Rendiconto sociale dell'Inps sul fatto che la maggioranza non sia concorde sul ripristino dell'immunità penale, la Catalfo ha sottolineato come la maggioranza voglia "tutelare i livelli occupazionali e gli investimenti sulla siderurgia in Italia. Per questo sentiremo i vertici di Arcelor Mittal domani".

A chi le chiedeva cosa pensi del fatto che dietro l'annuncio da parte di Arcelor Mittal si nasconda il desiderio di voler fare più esuberi di quelli annunciati Catalfo ha risposto: "Sicuramente la reazione è un po' dubbia. Probabilmente hanno difficoltà a portare avanti l'azienda cone le perdite che hanno annunciato e vogliono tornare indietro e non vogliono sostenere l'impegno sostenuto un anno fa".

Quanto poi al fatto che lo stop allo scudo penale quando già era stato firmato il contratto e abbia aperto la strada questo tipo di decisioni Catalfo ha sottolineato che "lo scudo è stata una volontà del Parlamento". "Loro hanno preso degli impegni precisi che non vogliono mantenere. L'azienda si sta tirando indietro su degli impegni presi", ha aggiunto.