Italia Markets closed

Ex Ilva, Patuanelli: "Molto deluso, passi indietro di Mittal"

webinfo@adnkronos.com

"Sono molto deluso. Oggi speravo che l’azienda facesse qualche passo avanti ma non è stato così. Però noi siamo molto cocciuti e staremo al tavolo per arrivare all’obiettivo finale che non è quello di chiudere lo stabilimento". Così il ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli sintetizza l’esito dell’incontro con ArcelorMittal che ha presentato il nuovo piano industriale. 

"L’azienda ha fatto qualche nuovo passo indietro ricominciando a parlare di 4700 esuberi a fine piano industriale: un nuovo piano industriale che prevede comunque un forno elettrico e una produzione finale di 6 milioni di tonnellate . Ma questa non è l'idea che ha il governo", aggiunge. 

"Noi riteniamo che a fine piano la produzione debba essere piu alta, arrivare almeno a 8 milioni di tonnellate con una parte che rimarrà a ciclo integrale come oggi, ovviamente con interventi manutentivi e una parte di forno elettrico e una parte di tecnologia green", prosegue.  

"Vogliamo far diventare lo stabilimento uno stabilimento all'avanguardia della produzione siderurgica europea. Questa è la nostra idea e su questo siamo disponibili a investire e ad accompagnare questo percorso di transizione su queste basi", spiega ancora.