Italia markets close in 1 hour 54 minutes
  • FTSE MIB

    24.260,58
    -137,83 (-0,56%)
     
  • Dow Jones

    33.773,17
    -42,73 (-0,13%)
     
  • Nasdaq

    13.883,37
    +64,95 (+0,47%)
     
  • Nikkei 225

    29.020,63
    -167,54 (-0,57%)
     
  • Petrolio

    61,36
    -0,07 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    40.588,54
    -5.554,88 (-12,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.115,65
    -8,25 (-0,73%)
     
  • Oro

    1.787,20
    +5,20 (+0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,2070
    +0,0052 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    4.144,74
    +9,76 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    29.078,75
    +323,41 (+1,12%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.986,34
    -28,46 (-0,71%)
     
  • EUR/GBP

    0,8708
    +0,0030 (+0,34%)
     
  • EUR/CHF

    1,1040
    +0,0023 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,5073
    +0,0051 (+0,34%)
     

Exor: Elkann agli azionisti, "anno estremamente sfidante"

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

"Per Exor l’anno scorso si è rivelato estremamente sfidante. Tuttavia, sono i momenti difficili che fanno emergere il carattere e, ripensando allo scorso anno, sono convinto che abbiamo agito in modo efficace e responsabile, e le nostre aziende hanno risposto mostrando davvero il meglio di sé. Durante tutto questo periodo, siamo rimasti fedeli ai nostri valori, che ho condiviso con voi già nella lettera dello scorso anno. Li abbiamo espressi come coppie di valori: umiltà e ambizione, curiosità e concentrazione, pazienza e determinazione, coraggio e responsabilità. Per quanto importanti in ogni circostanza, ci siamo resi conto che questi valori sono ancora più cruciali in questo momento". È quanto si legge nella lettera agli azionisti Exor firmata dal presidente John Elkann, che apre il bilancio 2020 di Exor. "La nostra priorità durante la pandemia è stata quella di proteggere la salute e la sicurezza delle nostre persone, cosa che abbiamo fatto gestendo livelli di complessità molto elevati sul piano finanziario e operativo", ha sottolineano Elkann che ha ricordato che il secondo trimestre dell’anno è stato uno dei periodi più duri mai affrontati nella nostra storia, ma è stato anche quello che ci ha reso più forti. "Voglio ringraziare tutti i miei colleghi di Exor e delle nostre aziende per la forza d’animo che hanno dimostrato durante tutto questo periodo difficile, e per la generosità con cui hanno aiutato, in molti modi diversi, coloro che hanno sofferto a causa della pandemia".