Italia markets open in 6 hours 48 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.645,33
    +679,32 (+2,35%)
     
  • EUR/USD

    1,2090
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    38.279,50
    -306,77 (-0,80%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,36
    -8,78 (-0,94%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,99 (-3,64%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Exxon Mobil, emergono voci di fusione con la rivale Chevron. In IV trimestre perdita netta oltre $20 miliardi

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Exxon Mobil sotto i riflettori non solo per i risultati di bilancio appena resi noti, ma anche per alcune indiscrezioni, secondo cui il colosso petrolifero avrebbe discusso lo scorso anno l'opzione di una fusione con la rivale Chevron. Le trattative tra i ceo di Chevron Mike Wirth e il numero uno di Exxon Darren Woods, hanno riportato alcune fonti al Wall Street Journal, sono state avviate su base preliminare e non sono al momento in corso. Le fonti non hanno escluso tuttavia che i negoziati possano essere rivisti in futuro. Una fusione tra i due colossi petroliferi creerebbe il secondo grande gigante oil al mondo per produzione e capitalizzazione di mercato, dopo Saudi Aramco. La capitalizzazione sarebbe superiore ai $350 miliardi. Tornando ai risultati di bilancio, Exxon Mobil ha chiuso il quarto trimestre del 2020 con una perdita netta superiore ai $20 miliardi; su base adjusted Exxon ha riportato però un utile per azione di 3 centesimi, meglio di 1 centesimo per azione atteso dal consensus. Il fatturato ha deluso invece le attese ed è sceso del 30,7% su base annua, a $46,54 miliardi. Exxon Mobil e Chevron salgono del 2% circa.