Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.377,20
    +205,87 (+1,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1967
    +0,0054 (+0,45%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8989
    +0,0073 (+0,81%)
     
  • EUR/CHF

    1,0823
    +0,0026 (+0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5540
    +0,0039 (+0,25%)
     

Facebook crea team per studiare pregiudizi razziali in algoritmi

A24/Mal
·1 minuto per la lettura

New York, 22 lug. (askanews) - Facebook sta creando nuovi team di lavoro dedicati allo studio e alla risoluzione di potenziali pregiudizi razziali sulla sua piattaforma principale e su Instagram. Il Wall Street Journal rivela che il nuovo team "di equit e inclusione" esaminer come gli utenti afro-americani, ispanici e di altre minoranze presenti negli Usa vengano influenzati dagli algoritmi dell'azienda, compresi i sistemi di apprendimento automatico, rispetto agli utenti bianchi. L'azienda si era mostrata riluttante nell'esplorare i modi con cui i suoi prodotti influenzano le minoranze, ma il boicottaggio costante e in crescita degli inserzionisti pubblicitari e alcune proteste tra i dipendenti sull'approccio alle questioni razziali ha indotto il cambiamento. Studi condotti dalle principali universit Usa hanno rilevato una sorta di pregiudizio algoritmici che guida le decisioni degli utenti in maniera discriminatoria.