Italia markets closed

Fase 3, Alleanza cooperative: rendere subito disponibili misure Ue

Rbr

Roma, 30 giu. (askanews) - Rendere disponibili in tempi rapidi le misure messe in campo dall'Unione europea. Lo chiede Allenza delle cooperative auspicando che le cooperative possano accedervi, riconoscendo le loro specificit. Alleanza delle cooperative auspica, inoltre, "che nel 2021 venga approvato il piano di azione per l'economia sociale, con un focus sul ruolo dell'economia sociale nel Mediterraneo". Ad affermarlo Mauro Luseyyi, presidente dell'Alleanza delle Cooperative, ed i Copresidenti Maurizio Gardini e Giovanni Schiavone, nell'incontro in videoconferenza con i capigruppo degli europarlamentari italiani, ricordando il ruolo svolto, durante il lockdown, dalle cooperative impegnate nelle attivit essenziali, pur con carenza di manodopera e di dispositivi di protezione, e le gravi difficolt di quelle attive nei settori pi colpiti: turismo, cultura e spettacolo, ristorazione, costruzioni, industria, noleggio.

"La pandemia e la recessione globale si affrontano con maggiore cooperazione tra gli Stati - hanno detto i rappresentanti dell'Alleanza - tutte le misure gi adottate - da Sure al programma di acquisto dei titoli di Stato della Bce, agli interventi della Bei al Mes - e quelle in discussione, come il Next Generation Eu e il quadro finanziario pluriennale 2021/2027, debbono essere frutto della solidariet tra gli stati membri ed essere inclusive, tempestive e congrue per affrontare la crisi".

"La necessit di politiche europee straordinarie - hanno aggiunto Lusetti, Gardini e Schiavone- figura tra le priorit che abbiamo indicato al Governo italiano, insieme con l'importanza di garantire procedure snelle e veloci per far arrivare liquidit alle imprese (incluse le PMI e le labour intensive) e sussidi ai lavoratori, l'urgenza di pagare i debiti pregressi della PA e di incentivare i settori pi colpiti con interventi straordinari, l'importanza di predisporre un piano per lo sviluppo ispirato ad una visione complessiva e attento al ruolo dei corpi intermedi".