Italia markets close in 4 hours 40 minutes

Fase 3,Sgarbi show a Camera:"Italia sottomessa a Mago Otelma CTS"

Gal

Roma, 3 giu. (askanews) - "Un Comitato di teste di stregoni" ha preso il potere "in nome della pseudoscienza", il "Mago Otelma incarnato nel Comitato tecnico scientifico". Vittorio Sgarbi prende la parola in Aula alla Camera dove si esamina il decreto scuola e attacca, a modo suo, le decisioni prese dal governo a seguito delle indicazione del Comitato di esperti il cuo operato a suo avviso dovrebbe essere oggetto di una commissione di inchiesta parlamentare "sulla falsa scienza".

Sgarbi si schiera con il professor Alberto Zangrillo "che ha vissuto nelle terapie intensive" e chiede che venga messa all'ordine del giorno del Parlamento "quello che ha detto Zangrillo: quanti mesi andremo avanti come se ci fosse la peste? Prudenza non vuol dire stupidità, abbiamo accertato che il virus non colpisce i bambini ma non potevano girare nei parchi...perchè per mesi siamo stati privati dell'uso della bici, di andare in un bosco o in campagna? Perchè il governo ha vietato questo? Perchè la mascherina anche quando si va in bagno?". E sulle mascherine il deputato del gruppo Misto si è scagliato sostenendo che "imposizioni ridicole per sottomettersi a un mercato grottesco ma in realtà non sono necessarie e a dimostrazione di questo ha ricordato che "siamo stati qui in Aula senza mascherine fino ad aprile e non ci siamo contagiati tutti...".

Sgarbi viene a un certo punto richiamato dalla presidenza quando si addentra nelle descrizioni dei divieti anche sulla propria vita privata e allora torna al tema oggetto della discussione generale: la scuola. "La scuola è il primo luogo in cui doveva tornare la democrazia" e invece ci "abbiamo rinunciato, in queste settimane abbiamo fatto in quest'aula interventi lunari sulla Resistenza, sulle minacce alla Lombardia, ma non dobbiamo credere a una scienza fatta da figgure che diventano stregoni".