Italia markets close in 42 minutes
  • FTSE MIB

    22.895,84
    -187,71 (-0,81%)
     
  • Dow Jones

    31.463,99
    +72,47 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    13.216,23
    -142,56 (-1,07%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    61,15
    +1,40 (+2,34%)
     
  • BTC-EUR

    41.912,17
    +654,38 (+1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.011,70
    +23,61 (+2,39%)
     
  • Oro

    1.708,00
    -25,60 (-1,48%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.854,89
    -15,40 (-0,40%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.696,23
    -11,49 (-0,31%)
     
  • EUR/GBP

    0,8655
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,1072
    +0,0015 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5245
    -0,0027 (-0,18%)
     

Fase correttiva innescata

Bruno Chastonay
·2 minuto per la lettura

Eccesso di ottimismo ancora in rientro in questo inizio di settimana, con Cina il maggior calo, seguito da tutti gli altri, dai record massimi recenti. In rialzo deciso, ulteriore, di YIELDS, da maggiori timori di INFLAZIONE, a pesare in particolare su EMERGENTI vari. E qui, la FED è in discordanza con i mercati finanziari, visto che rimane maggiormente preoccupata dalla DEFLAZIONE. Poi il DATO GERMANIA, IFO del clima industriale, stato attuale, e aspettative, in recupero/rialzo superiore alle attese, e la pubblicazione dei DATI VACCINI Astra Zeneca, Pfizer, con ottimi risultati per i vaccinati, con forte riduzione delle ospedalizzazioni, a ridare maggiore sostegno generale, ai mercati finanziari, con rinnovata spinta al focus POST-COVID, di una RIPRESA robusta e accelerata, a distogliere lo sguardo dalla GEOPOLITICA, POLITICA, ECONOMIA, e a tutte le restrizioni, chiusure e limitazioni. Aiuta anche il debutto di BIDEN-Usa e di DRAGHI. Nervosismo aumenta, tra VIRUS e VACCINI, con mercati sempre troppo positivi, con elevate aspettative, e molti LONG’s. OGGI partenza negativa degli INDICI, poi in ripresa dal dato Germania, e rinnovata debolezza generale ripresa. meglio energia, petroliferi, calo banche, industriali, auto e peso su emergenti. YIELDS in rialzo, poi calo post dato Ger, e rinnovata ripresa prosegue. SPREAD stabile. COMMODITY leggero calo, METALLI sostenuti, ORO, ARG leggera ripresa, PETROLIO stabile/sostenuto, recede GAS. Sulle VALUTE ripresa del DOLLARO, con cedimento post dato Germ, e rinnovato miglioramento. Tetto EURO intatto, cedono YEN, CHF, URSS, EST-Eu, YUAN, NOK, TURK, e ulteriore ARG. Rialzo INDIA, Stabili LATAM, ANGLO, YUAN. Valute CRIPTO -8/18pc. VOLATILITA’ in rialzo marcato, soprattutto nei titoli piu’ “posizionati”. Dai CHARTS fase correttiva innescata è proseguita, con un momento di stop/recupero post dati Germ, ma spazio resta presente, indicatori ribasso per INDICI, BONDS, EURO/DOLL, e positivo per DOLLARO. Giornata termina in consolidamento, sulla prima fase correttiva raggiunta.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online