Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.874,70
    +6,01 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Fattore Pfizer sui mercati

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

In avvio di contrattazioni le principali Borse europee (Piazza Affari compresa) potrebbero mettere da parte i forti rialzi della vigilia innescati dal newsflow sul vaccino anti-Covid. Notizia che ieri ha acceso a Wall Street un vero e proprio rally che ha riguardato però solo il Dow Jones e l'S&P500, balzati entrambi a livelli record su base intraday, mentre il Nasdaq ha scontato il calo dei titoli 'stay-at-home' o da lockdown come Netflix e Zoom. Tornando alla notizia di Pfizer, che ha fatto scattare l’euforia rialzista sugli asset di rischio di tutto il mondo, il big pharma Usa ha annunciato che lo studio clinico di fase 3 del candidato vaccino che sta sviluppando con la tedesca BioNTech ha mostrato un'efficacia oltre il 90%. Un livello di efficacia, che se dovesse ricevere conferma andrebbe ben oltre le aspettative. Pfizer e BioNTech chiederanno l’autorizzazione all’uso di emergenza alla Food and Drug Administration (FDA) subito dopo il raggiungimento del traguardo di sicurezza richiesto, che attualmente dovrebbe avvenire nella terza settimana di novembre. Pfizer si attende di produrre 50 milioni di dosi nel 2020, e 1,3 miliardi nel 2021. Nonostante la portata della notizia e la forte reazione dei mercati, in molti invitano a mantenere un atteggiamento cauto soprattutto nel breve termine.

APPUNTAMENTI ECONOMICI

Diversi i market mover in agenda oggi, tra cui gli aggiornamenti sulla produzione industriale in Italia. Ma il dato più atteso è l'indice tedesco Zew che dovrebbe mostrare a novembre un ulteriore peggioramento.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online