Italia Markets closed

Fatturato 2019 a +35% per Glamour tour operator

Lfe

Milano, 26 set. (askanews) - Fatturato in crescita di circa il 30 per cento nei primi nove mesi dell'anno, con la prospettiva di toccare il +35% per tutto il 2019 per un valore superiore ai 20 milioni: è il risultato delle attività di Glamour tour operator anticipato da Luca Buonpensiere, titolare della realtà nata nel 1992. "Statistiche e numeri parlano chiaro - ha detto Luca Buonpensiere - in questi anni abbiamo avuto una crescita esponenziale per quanto riguarda il nostro volume d'affari e questo avrebbe potuto incidere sulla qualità dei servizi che offriamo, ma non abbiamo mai smesso di essere ciò che da sempre siamo, un tour operator attento alla cura del cliente e all'avanguardia nella ricerca di novità, itinerari e percorsi alternativi per la creazione di un "prodotto" che ci rappresenti, che soddisfi in pieno le esigenze di ciascun passeggero e gratifichi il lavoro degli agenti di viaggio nostri partner, un prodotto di qualità".

Sessanta dipendenti in tutta Italia, 10 in più assunti solo nell'ultimo anno, e circa 50 negli ultimi 10 anni, con la previsione di allargare con ulteriore cinque risorse la rete commerciale entro l'anno; con base a Viareggio e strutture a Lucca, Roma, ha di recente aperto una sede anche a Firenze. Glamour tour operator sta segnando in questi anni un andamento di crescita in netta controtendenza con lo scenario del settore. Per le imminenti festività natalizie ha investito su oltre 3000 posti vuoto per pieno; inoltre ha affiancato ad alcune destinazioni consolidate delle novità assolute come il Capodanno a Rio, il Sudafrica in combinazione con Mauritius o Seychelles e il Giappone, mentre per la prossima stagione guarda anche a Israele, new entry tra le destinazioni. Con il brand Sneakers - dedicato in particolare ad un'idea di viaggio più easy - oltre a Brasile, Israele, Giordania e Zanzibar, punta infine al potenziamento dell'offerta sul Mar Rosso con nuovi resorts e maggiori voli dai principali aeroporti italiani e ad un rilancio dell'offerta viaggi in Europa. "Contrariamente a molti riteniamo - continua Buonpensiere - che ci sia la possibilità di un fortissimo sviluppo della destinazione anche tramite i canali tradizionali se proposta nella maniera corretta, con un'offerta meno convenzionale ed unica com'è nelle nostre abitudini".

Buonpensiere ha anticipato i risultati del tour operator per il 2019 e indicato le prospettive per il prossimo anno nel corso della seconda edizione del "Glamour Exclusive Weekend", evento dedicato ai partner che si è svolto all'Hotel "Fattoria La Principina" nelle campagne di Grosseto. Oltre 150 le agenzie presenti che hanno partecipato alle diverse iniziative di networking con i diversi partner che hanno aderito all'iniziativa, tra i quali Alitalia, Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo, Emirates, Ente del Turismo delle Seychelles, Qatar Airline, Vueling, Ente Nazionale per il Turismo Thailandese.

"Ho sempre investito sulle persone e non sui software - dichiara Luca Buonpensiere - le relazioni umane sono sempre state un principio fondamentale e imprescindibile nel mio lavoro come nella mia vita. I rapporti umani premiano sicuramente più anche del software più sofisticato". (nella foto: Luca Buonpensiere, titolare di Glamour tour operator)