Italia Markets closed

Fca-Psa, Fiom Torino: ci mobiliteremo per piena occupazione

Prs/Glv

Torino, 15 gen. (askanews) - "Non è certo una buona notizia la decisione di tagliare 2.100 posti di lavoro da parte di Opel-Psa, che si inserisce ovviamente anche nel quadro della fusione con Fca. Per quanto ci riguarda, il tasso di attenzione rimane altissimo". Lo afferma il segretario della Fiom di Torino, Edi Lazzi.

"Durante il 2020 - spiega il sindacalista - i due gruppi decideranno quale piano industriale implementare e dove saranno assemblati i vari modelli. C'è oggettivamente un problema di capacità produttiva e di saturazione degli impianti".

"Dal nostro punto di vista - sottolinea Lazzi - bisogna dare una missione produttiva a tutti gli stabilimenti evitando che qualcuno ne paghi le conseguenze in negativo. Serve quindi un piano industriale ambizioso e aggressivo. Noi ci mobiliteremo per avere certezze e garanzie sulla piena occupazione".

La vertenza di Torino "si incastra anche in questo scenario, servono nuove produzioni, volumi e modelli per gli stabilimenti del nostro territorio se davvero si vuole rilanciate l'economia della città".