Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.669,29
    -50,14 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    15.755,19
    +68,27 (+0,44%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1348
    +0,0075 (+0,67%)
     
  • BTC-EUR

    44.631,21
    -611,74 (-1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.319,13
    +14,01 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.691,63
    +4,88 (+0,10%)
     

Fed, Clarida: banche centrali globali non dovrebbero coordinare politiche monetarie

·1 minuto per la lettura
Richard Clarida, vicepresidente della Federal Reserve Jackson Hole

(Reuters) - Le banche centrali dei diversi Paesi possono utilmente condividere analisi e adottare politiche simili in risposta a shock globali comuni, ma un coordinamento esplicito farebbe probabilmente più male che bene.

Lo ha detto Richard Clarida, il vicepresidente della Federal Reserve.

"Adottare una cooperazione formale di politica monetaria globale potrebbe plausibilmente erodere la credibilità della banca centrale e il sostegno pubblico all'indipendenza della banca centrale", ha detto nelle osservazioni preparate per la 2021 Asia Economic Policy Conference.

Clarida nel suo discorso non ha affrontato direttamente la questione principale del giorno - se la Fed debba rispondere all'alta inflazione alzando i tassi di interesse più velocemente di quanto abbia suggerito di voler fare, come ha esortato a fare il governatore della Fed Christopher Waller in un evento separato di oggi.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli