Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.645,20
    -0,35 (-0,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

FED: fine misure espansive a fine anno?

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

L’incertezza continua a governare l’andamento dei principali mercati azionari a livello globale, con gli investitori che guardano con preoccupazione allo sviluppo della curva dei contagi da Covid-19, la quale non accenna a frenare la sua corsa. Proprio a questo proposito, la Germania sembra pronta ad allargare ulteriormente le misure di contenimento per altre 8 settimane. Restando in tema lockdown è da segnalare come la Cina abbia bloccato tre città per un totale di 22 milioni di abitanti al fine di spegnere i recenti focolai. Negli Stati Uniti intanto continuano a salire i rendimenti dei titoli di Stato, con lo spread tra il bond governativo a 2 e 10 anni che ha raggiunto i livelli più alti da maggio 2017 toccando la soglia dei 100 punti base. Questo movimento è basato sulle attese di un’ampia manovra di spesa pubblica da parte del Presidente eletto americano Joe Biden, che sta portando a far rialzare le attese di inflazione abbassando al contempo i prezzi delle obbligazioni. Per Goldman Sachs, il Congresso USA si sta preparando ad un pacchetto di aiuti da 750 miliardi di dollari, da approvare tra fine febbraio e inizio marzo 2021. Nel frattempo tra i corridoi della Federal Reserve si sta cominciando a parlare di una normalizzazione della politica monetaria. In questo senso il Presidente della FED di Atlanta, Raphael Bostic, si è detto pronto a discutere del tapering entro fine anno. A favore di questo processo è anche Thomas Barkin, numero uno della FED di Richmond, che però sottolinea come serva vedere una sostanziale ripresa di inflazione e occupazione per il via libera a tali misure.

I MARKET MOVER

Nel corso della mattinata gli investitori saranno concentrati sul discorso della Presidente della BCE, Christine Lagarde, che terrà un intervento ad un evento organizzato da Reuters sul futuro dell’economia nel post Brexit e nell’era del Covid-19. Per quanto concerne il Vecchio Continente ci si concentrerà poi sulla produzione industriale di Italia ed Eurozona di novembre.

 

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online