Italia markets open in 6 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1618
    0,0000 (-0,00%)
     
  • BTC-EUR

    53.438,99
    +21,84 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.445,20
    -6,43 (-0,44%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     

Fed: Fomc taglia stime Pil Usa 2021, le migliora per 2022-2023. Per quest'anno vede inflazione più alta

·1 minuto per la lettura

Nell'annunciare la decisione sui tassi sui fed funds Usa, lasciati nel range compreso tra lo zero e lo 0,25%, il Fomc - braccio di politica monetaria della Fed - ha diramato anche le nuove stime sul Pil e sull'inflazione Usa. La Commissione prevede ora che il Pil Usa salga del 5,9% nel 2021, rispetto al +7% stimato a giugno. Rivisto invece al rialzo l'outlook per il 2023, dal +3,3% precedentemente atteso al +3,8%. Per il 2023, la crescita economica attesa è stata migliorata dello 0,1%, al 2,5%. L e proiezioni della Fed confermano anche un'inflazione più forte rispetto all'outlook di giugno. L'inflazione core è vista salire al tasso del 3,7% quest'anno, rispetto al +3% precedentemente atteso. Includendo le componenti volatili rappresentate dai prezzi energetici e dei beni alimentari, il Fomc stima un tasso di inflazione generale del 4,2% nel 2021, rispetto al +3,4% previsto a giugno. Per gli anni 2022-2023, l'inflazione core è attesa a +2,3% (rispetto al precedente outlook +2,1%), e al 2,2%, lo 0,1% in più rispetto alle precedenti previsioni. L'inflazione generale è invece attesa al +2,2% per il 2022-2023, quasi in linea con le stime di giugno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli