Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • Dow Jones

    38.834,86
    +56,76 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.862,23
    +5,21 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    38.570,76
    +88,65 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,0746
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.418,75
    -193,26 (-0,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.379,45
    +41,70 (+3,12%)
     
  • HANG SENG

    18.430,39
    +514,84 (+2,87%)
     
  • S&P 500

    5.487,03
    +13,80 (+0,25%)
     

Fed potrebbe attendere per taglio tassi data resilienza mercato lavoro

Un cartello di assunzione alla cassa del ristorante Burger Boy a Louisville

(Reuters) - La probabilità che la Federal Reserve inizi a tagliare i tassi di interesse già a settembre è diminuita fortemente, stando alle attuali scommesse dei mercati, dopo che i dati del governo Usa hanno mostrato una crescita più forte del previsto dei nuovi posti di lavoro e dei salari il mese scorso.

Gli occupati non agricoli sono aumentati di 272.000 unità a maggio, rispetto alle 185.000 previste, e la retribuzione oraria media è cresciuta del 4,1% rispetto a un anno fa, superando l'aumento del 3,9% previsto dagli economisti. Anche i dati sui salari di marzo sono stati rivisti al rialzo, mostrando un aumento della retribuzione oraria del 4%, rispetto al 3,9% riportato in precedenza.

Dopo i dati, i futures vedono una probabilità del 53% di un taglio dei tassi entro settembre, contro una probabilità del 70% circa prima della pubblicazione.

I banchieri centrali Usa hanno detto di voler aspettare a tagliare i tassi fino a quando non saranno più sicuri che l'inflazione stia scendendo verso l'obiettivo del 2%. I dati salariali di oggi suggeriscono però che le pressioni stanno spingendo i prezzi nella direzione opposta.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Sebbene il tasso di disoccupazione sia salito inaspettatamente al 4%, dal precedente 3,9%, l'aumento oltre le attese dei nuovo posti di lavoro ha smentito le aspettative di un raffreddamento del mercato del lavoro che potrebbe aiutare la Fed nella lotta all'inflazione.

I futures inoltre mostrano una maggior incertezza da parte degli operatori che la Fed effettuerà più di un solo taglio dei tassi entro la fine dell'anno: valutano una probabilità pari a circa due tagli dei tassi entro la fine del 2024, contro una del 68% prima dei dati.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Sara Rossi)