Italia Markets closed

Fed: rischi economia restano elevati, no a nuovi tagli

A24/Pca

New York, 20 nov. (askanews) - Permangono "rischi significativi" per l'espansione economica globale portati dalla debolezza del settore manifatturiero, del commercio e degli investimenti aziendali. È quanto emerge dai verbali relativi all'incontro del 29-30 ottobre del braccio di politica monetaria della Federal Reserve, la banca centrale statunitense. In quella occasione, il Federal Open Market Committee decise di tagliare i tassi di interesse di 25 punti base per la terza volta da luglio, portandoli a 1,50-1,75%. Decisione presa con otto voti a favore e due contro.

I funzionari della Fed sono comunque apparsi più ottimisti rispetto a sei settimane prima, "vedendo generalmente l'outlook economico come positivo". Pur rimanendo "elevate", le incertezze associate alle tensioni commerciali e ai rischi geopolitici si sarebbero "attutite". Secondo la Fed, non dovrebbero essere necessari altri tagli dei tassi, a meno che le condizioni economiche non cambino in modo "significativo".