Italia markets open in 3 hours 15 minutes
  • Dow Jones

    34.869,37
    +71,37 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.969,97
    -77,73 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    30.139,65
    -100,41 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1695
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    36.395,53
    -1.571,28 (-4,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.052,63
    -48,89 (-4,44%)
     
  • HANG SENG

    24.597,17
    +388,39 (+1,60%)
     
  • S&P 500

    4.443,11
    -12,37 (-0,28%)
     

Fed, tapering in arrivo: come difendersi e cogliere opportunità

·3 minuto per la lettura

Lo US Federal Reserve System, la banca centrale degli Stati Uniti, ha pubblicato i verbali dell’ultima riunione del 27 e 28 luglio scorso. Dal documento si evince come sia cresciuta all’interno del boarding l’orientamento vero una riduzione dello stimolo monetario, il cosiddetto tapering.

Anche se non è stata presa ancora alcuna decisione e si è rimasti solo ad un livello di discussione, è chiaro ai mercati finanziari che nella riunione in programma il 21 e 22 settembre i banchieri americani tratteranno l’argomento con maggiore concretezza e inizieranno ad impostare un discorso diverso.

Questo spaventa i mercati, ma è anche vero che non può essere sempre una misura di politica monetaria fuori dall’ordinario a reggere le sorti dell’economia.

Cos’è il tapering?

Il termine tapering è preso a prestito dall’attività sportiva, ed è una pratica che prevede una riduzione dell’attività fisica nei giorni che precedono una competizione.

Applicando il termine alla strategia di politica monetaria della Fed che prevede l’acquisto di mensile di 120 miliardi di titoli di Stato per rifornire di liquidità il sistema economico statunitense, significa ridurre i 120 miliardi ad una cifra inferiore.

Non si tratta, quindi, di uno stop repentino del quantitative easing, tuttavia già a settembre c’è chi vorrebbe che si avviasse la riduzione.

Cosa ne pensa Jerome Powell

Jerome Powell vede provenire dalla pandemia ancora segnali di incertezza dovuti alle varianti più pericolose che in alcune aree geografiche del mondo hanno costretto a nuove chiusure e/o a rimandare le riaperture delle frontiere.

Ed ora si è aggiunta anche la crisi in Afghanistan, le cui ripercussioni geopolitiche sono ancora tutte da capire. Nel paese asiatico gli USA e i paesi della coalizione a guida NATO, di fatto, hanno rinunciato a qualsiasi tipo di presenza economica e politica, oltre che militare.

Questa incertezza sul quadro generale non aiuta nessuno e a settembre l’esito della riunione del FOMC non è così facilmente prevedibile.

Come usare il tapering a proprio vantaggio

I 120 miliardi di dollari mensili sono utilizzati dalla Fed per comprare titoli di Stato USA (Treasury) e per acquistare i mortgage-backed securities (MBS), titoli garantiti da ipoteca. Le due classi di attività sono emesse da agenzie governative a stelle e strisce.

La Fed sa di dover evitare quanto accadde nel 2009, quando si lasciò ai mercati l’onere di assorbire i debiti di quella crisi. Fu un bagno di sangue dal quale molti piccoli investitori e risparmiatori non si sono mai più ripresi.

Ora, gli strateghi di Neuberger Berman, fanno notare che tra Treasury ed MBS c’è un differenziale inversamente proporzionale. Quindi, quando di recente i Treasury hanno avviato una fase rialzista (maggio – prima metà di agosto), la società di investimenti ha venduto questi ultimi per spostarsi sugli MBS.

Quando la Fed attiverà il tapering, lo farà in modo proporzionale sui due asset ed è ipotizzabile che il mercato degli MBS, che al momento è sotto la sua media, recuperi valore.

Sarà quindi utile spostarsi su questa classe di attività per usare il tapering a proprio vantaggio conclude lo stratega degli investimenti fixed income di Neuberger Berman, come riportato dal Financialounge.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli