Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.565,41
    -317,06 (-1,18%)
     
  • Dow Jones

    34.725,47
    +564,69 (+1,65%)
     
  • Nasdaq

    13.770,57
    +417,79 (+3,13%)
     
  • Nikkei 225

    26.717,34
    +547,04 (+2,09%)
     
  • Petrolio

    87,29
    +0,68 (+0,79%)
     
  • BTC-EUR

    33.789,72
    +627,24 (+1,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    863,83
    +21,37 (+2,54%)
     
  • Oro

    1.792,30
    -2,70 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1152
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.431,85
    +105,34 (+2,43%)
     
  • HANG SENG

    23.550,08
    -256,92 (-1,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.136,91
    -48,06 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8320
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0375
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4232
    +0,0044 (+0,31%)
     

Federcuochi: da rincari bollette colpo grazia a ristorazione

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 gen. (askanews) - Dopo le disdette di Natale, Capodanno ed Epifania a causa della paura per la diffusione della variante Omicron, ora sulla ristorazione si abbatte la scure dei rincari delle bollette di luce e gas dal primo gennaio. E Federcuochi denuncia: "con i rincari shock delle bollette di luce e gas si dà il colpo di grazia alla ristorazione".

Gli aumenti, infatti, gravano su ristoranti e strutture ricettive, già fortemente colpiti dalle ulteriori restrizioni introdotte nel corso delle festività, che hanno determinato disdette last minute per oltre il 40%, costringendo di fatto molte imprese alla chiusura definitiva. "Se un rincaro del 55% per l'elettricità e del 41,8% per il gas è già una sciagura per milioni di famiglie italiane - dichiara Federcuochi in una nota - lo stesso rincaro per il comparto della ristorazione, che per le stesse bollette paga migliaia di euro al mese, avrà un effetto devastante. Per non parlare dell'impatto sugli alimenti di prima necessità, in primis il pane, i cui prezzi sono già aumentati. Ricordiamo, inoltre - concludono - che migliaia di imprese ristorative si basano sulla conduzione familiare e il loro fallimento porterebbe sul lastrico interi nuclei familiari. Il Governo ha messo in campo alcune valide soluzioni e bonus sociali per far fronte al problema, ma non basta. E' ora di guardare al futuro, pianificando e investendo sulle nuove tecnologie per far fronte al fabbisogno energetico del nostro Paese".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli