Italia Markets open in 7 hrs 36 mins

Federmoda: ok contributi fondo perduto anche per negozi calzature

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 nov. (askanews) - I negozi di calzature e accessori potranno beneficiare del contributo a fondo perduto legato all'emergenza coronavirus. Lo afferma la Federazione Moda Italia aderente a Confcommercio, che "esprime soddisfazione per l'accoglimento" delle sue richieste da parte del consiglio dei ministri con il decreto ristori-ter. I negozi di calzature "che hanno subito restrizioni nelle zone rosse e che erano stati esclusi ingiustamente dal decreto ristori-bis potranno così accedere al contributo a fondo perduto e alle altre misure, come il credito d'imposta del 60% dell'affitto per i mesi di ottobre, novembre e dicembre". "Un doveroso segnale di attenzione al settore moda - sottolinea il presidente di Federmoda, Renato Borghi - che vive di stagionalità e, già in forte sofferenza, subisce restrizioni nel momento più importante dell'anno. Al governo chiediamo di indennizzare anche i negozi di camicie e maglierie che, pur essendo chiusi, inspiegabilmente non rientrano ancora tra i beneficiari delle misure". "Vogliamo poter esercitare - aggiunge Borghi - il nostro diritto di fare impresa e di lavorare. Servono però ristori congrui e a geometrie variabili anche nelle aree arancioni e gialle, altrimenti si correrà il rischio di perdere per sempre una parte importante di un tessuto d'imprese che s'intreccia, come trama e ordito, nel futuro delle nostre città. I nostri negozi fanno vivere le comunità, illuminando animi e strade, offrendo sicurezza, decoro, cordialità e relazioni sociali".