Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.020,76
    +73,77 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    11.157,68
    -23,86 (-0,21%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,0443
    -0,0082 (-0,78%)
     
  • BTC-EUR

    19.224,91
    -376,38 (-1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    432,66
    -7,00 (-1,59%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • S&P 500

    3.815,86
    -5,69 (-0,15%)
     

Federvini: bene semplificazioni fiscali, ma serve tavolo confronto

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 giu. (askanews) - Bene semplificare a livello fiscale, ma prima bisogna ascoltare la filiera aprendo un tavolo di confronto. A chiederlo è Federvini. Il governo, infatti, starebbe lavorando, nell'ambito delle semplificazioni fiscali, ad un testo utile a superare l'attuale sistema dei contrassegni fiscali sulle bevande spiritose e i prodotti intermedi.

"Da tempo la filiera aveva chiesto una azione del Governo in tale ambito, perciò registriamo positivamente tale intento", si legge in una nota della associazione aderente a Confindustria che riunisce il mondo di spirits, vino e aceti. "Allo stesso tempo riteniamo - precisa Federvini - che ogni azione in tal senso debba essere preceduta ed accompagnata da un confronto con la filiera, sotto il coordinamento del ministero dell'Economia. Un dialogo necessario anche a verificare la reale necessità di sussistenza di un elemento, il contrassegno, nato 80 anni fa e oggi assolutamente inadeguato a svolgere la funzione per cui era nato. Tra l'altro il contrassegno è oggi adottato solo in un numero estremamente limitato di Paesi, soprattutto perché il tema dei controlli, doverosi e richiesti dall'industria, viene svolto tenendo conto della tracciabilità telematica dei prodotti".

Per questo Federvini ribadisce la richiesta della filiera e chiede l'apertura di un tavolo di confronto al ministero dell'Economia "per la partenza di un dialogo necessario tra industria e amministrazione, nell'ottica di una vera semplificazione: meno burocrazia e meno costi per le aziende".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli