Italia markets close in 1 hour 49 minutes
  • FTSE MIB

    22.634,87
    -350,83 (-1,53%)
     
  • Dow Jones

    33.843,30
    -155,74 (-0,46%)
     
  • Nasdaq

    12.811,87
    -153,47 (-1,18%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,57
    +0,07 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    21.403,15
    -2.118,22 (-9,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    510,18
    -31,42 (-5,80%)
     
  • Oro

    1.770,10
    -1,10 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,0058
    -0,0033 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    4.252,63
    -31,11 (-0,73%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.753,15
    -24,23 (-0,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8499
    +0,0045 (+0,54%)
     
  • EUR/CHF

    0,9625
    -0,0024 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,3050
    -0,0011 (-0,08%)
     

Felicetti: bene azzeramento Iva pasta, necessari anche tagli accise

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 lug. (askanews) - Unione Italiana Food accoglie con favore qualunque iniziativa contribuisca ad alleggerire il carrello della spesa delle famiglie italiane in un momento così drammatico come quello che stiamo vivendo. I pastai italiani in particolare vedono positivamente l'ipotesi di un azzeramento dell'Iva sulla pasta allo studio in queste ore. "Sarebbe un'ottima notizia per la pasta italiana e soprattutto per i consumatori, che oggi fanno fatica ad acquistare anche i beni di prima necessità", commenta Riccardo Felicetti, presidente dei Pastai Italiani di Unione Italiana Food.

"Il possibile azzeramento dell'Iva sarebbe un buon segnale per le famiglie e potrebbe avere riflessi positivi anche per gli agricoltori e l'industria di trasformazione - spiega Felicetti - Ci aspettiamo però anche misure dirette di sostegno alle imprese quali il taglio delle accise sull'energia, cresciuta del 500% e sul carburante, aumentato fino al 50%, voci di costo impazzite, che rendono impossibile fare impresa e pianificare il futuro".

Dati Unione Italiana Food, con una media di 23,5 kg procapite, l'Italia è il più grande consumatore di pasta al mondo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli