Italia Markets close in 41 mins

Ferragamo, utile netto 9 mesi stabile a 65 mln, +2,3% ricavi a 994mln

Cam

Roma, 12 nov. (askanews) - Nei primi nove mesi del 2019 l'utile netto del gruppo Ferragamo, l'utile netto del periodo escluso IFRS162, inclusivo del risultato di terzi, ammonta a 65 milioni di euro per i primi nove mesi dell'esercizio 2019, sostanzialmente stabile (-0,5%) rispetto allo stesso periodo del 2018. L'utile netto di pertinenza del Gruppo escluso IFRS162 risulta pari a 63 milioni di euro rispetto ai 64 milioni di euro, registrati nei primi nove mesi dell'esercizio 2018, segnando una diminuzione del 1,5%. E' quanto emerge dal comunicato diffuso al termine del cda che ha approvato i conti.

I ricavi sono stati 994 milioni di euro, facendo registrare un aumento del 2,3% a tassi di cambio correnti e dell'1,9% tassi di cambio costanti rispetto al terzo trimestre 2018. Nel solo terzo trimestre 2019 i ricavi hanno registrato una diminuzione del 2,9% (-3,6% a cambi costanti).

L'area Asia Pacifico si riconferma il primo mercato in termini di ricavi per il Gruppo, in aumento del 2,7% sia a tassi di cambio correnti che a tassi di cambio costanti3, rispetto ai primi nove mesi dell'esercizio 2018. In particolare, i negozi a gestione diretta in Cina hanno continuato a registrare una solida crescita, riportando, nei primi nove mesi 2019, un incremento delle vendite del 16,3% (+15,0% a tassi di cambio costanti3). La performance del terzo trimestre 2019 nell'area è stata fortemente impattata negativamente dalla difficile situazione geopolitica in corso a Hong Kong, dove le vendite retail sono scese a cambi costanti del 45% rispetto al terzo trimestre del 2018.