Ferrari conferma guidance dopo trimestre in forte crescita

Il logo di Ferrari è visibile nella sede dell'azienda, a Maranello

MILANO (Reuters) - Ferrari conferma gli obiettivi per il 2023 dopo aver chiuso il primo trimestre con ricavi netti in crescita del 20,5% a 1,43 miliardi e con margini in ulteriore aumento.

Le vetture consegnate hanno raggiunto le 3.567 unità, con un incremento del 9,7% trainato dalla Portofino M, dalla 296 GTB e dalla 812 Competizione, dice una nota.

L'Ebitda adjusted è salito a 537 milioni (+27%), sopra le attese degli analisti di 508 milioni, in base a un sondaggio Reuters; il margine sui ricavi ha raggiunto il nuovo record di 37,6% dal 35,6% di marzo 2022.

"Il nostro portafoglio ordini si estende al 2025 (...). Abbiamo deciso di riaprire gli ordini per la Purosangue, sospesi in seguito a una domanda iniziale senza precedenti, e abbiamo lanciato la Roma Spider per arricchire ulteriormente la nostra offerta. Siamo in linea con il nostro percorso di elettrificazione, sia nello sviluppo delle vetture sportive, sia delle infrastrutture di Maranello", commenta nella nota l'AD Benedetto Vigna.

Il titolo è nettamente migliorato dopo la diffusione della trimestrale. Intorno alle 13,30 sale del 2,8%.

(Claudia Cristoferi, editing Stefano Bernabei)