Italia markets open in 8 minutes
  • Dow Jones

    34.168,09
    -129,61 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.542,12
    +2,82 (+0,02%)
     
  • Nikkei 225

    26.170,30
    -841,03 (-3,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1208
    -0,0037 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    32.294,73
    -1.267,16 (-3,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    825,18
    -30,64 (-3,58%)
     
  • HANG SENG

    23.744,28
    -545,62 (-2,25%)
     
  • S&P 500

    4.349,93
    -6,52 (-0,15%)
     

Ferruccio Ferragamo confermato presidente del Polimoda

·3 minuto per la lettura

L'Assemblea dei Soci di Polimoda, riunitasi martedì sera nella sede di Villa Favard a Firenze, ha rinnovato la nomina del presidente Ferruccio Ferragamo, presidente della Ferragamo Finanziaria e alla guida dell’istituto dal 2006, e del vicepresidente Alessandro Sorani, presidente di Confartigianato Imprese Firenze.

Nei 15 anni del mandato Ferragamo Polimoda - nato nel 1986 su iniziativa del Comune di Firenze e Prato, delle associazioni imprenditoriali e della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, in collaborazione con il Fashion Institute of Technology di New York - è diventato un centro d’eccellenza riconosciuto in tutto il mondo per l’alta qualità dell’offerta didattica orientata al settore moda, ai primi posti nei più importanti ranking internazionali sulla fashion education.

L'ultimo triennio è stato caratterizzato da importanti innovazioni che hanno confermato la crescita della scuola in termini di dimensioni, prestigio e autorevolezza, tra cui l’apertura di una terza sede con oltre 6000 mq di laboratori a Manifattura Tabacchi e la nomina a direttore della scuola di Massimiliano Giornetti, direttore creativo di fama internazionale.

Con l'avvento dell'epidemia mondiale di Covid-19, la scuola è stata capace di gestire l’emergenza con azioni puntuali che sono riuscite a mantenere compatta la community internazionale di studenti, dalla pronta attivazione delle lezioni online, all’assegnazione di oltre 2 milioni di euro in borse di studio, alla rapida riapertura dei laboratori con tutti i dovuti protocolli di sicurezza.

La partecipazione alla Milano Fashion Week digitale con il fashion film Human Poetics a febbraio 2021 e la spettacolare sfilata Art Thou in Piazza Santa Maria Novella come evento d’apertura di Pitti Uomo #100 lo scorso giugno hanno sancito il ruolo centrale di Polimoda come protagonista della moda italiana.

Il forte legame con l’industria viene anche avvalorato dalle numerose collaborazioni dell’istituto con aziende del calibro di Gucci, LVMH, Richemont, Salvatore Ferragamo, Tod’s, Bally e Vogue Italia, mentre figure chiave del settore come Kris Van Assche, Marco De Vincenzo o Bruce Pask si sono unite alla faculty in qualità di mentor per trasmettere le proprie conoscenze alla futura generazione di professionisti della moda.

"Ringrazio della fiducia accordatami alla guida di Polimoda, centro di eccellenza che negli anni ha saputo distinguersi nello scenario internazionale dell’alta formazione per la moda e nel suo valore per la città di Firenze, da sempre parte del nostro Dna - ha dichiarato il presidente Ferragamo - Grazie all’impegno e supporto di un gruppo di lavoro unico, dal Consiglio d’Amministrazione ai Soci, dalla Direzione a tutto il team della scuola, è stato possibile fare diventare Polimoda quello che è oggi, ovvero un centro di riferimento scelto dai giovani di tutto il mondo, che arrivano a Firenze con l’intenzione e il sogno di diventare i futuri protagonisti della moda. È questo il nostro più importante contributo al territorio e al fashion system di domani. Siamo pronti ad affrontare con rinnovato entusiasmo e determinazione nuove sfide e opportunità".

Rinnovato il Consiglio d’Amministrazione, che vede tra i suoi membri i rappresentanti delle istituzioni socie: Alessandro Sorani e Paolo Barberis per Camera di Commercio di Firenze; Eva Desiderio, Toni Scervino, Carlo Palmieri e Giacomo Cortesi per Comune di Firenze; Ferruccio Ferragamo, Jacopo Speranza e Giuseppe Rogantini Picco per Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze; Alberto Scaccioni e Leonardo Lascialfari per Centro di Firenze per la Moda Italiana; Niccolò Ricci per Associazione degli Industriali della Provincia di Firenze; Roberta Pecci per Comune di Prato; Riccardo Bianchi per Comune di Scandicci; Raffaello Napoleone per Fit.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli