Fiat acquista da Veba seconda trance quota Chrysler per 198 milioni

Torino, 3 gen. (LaPresse) - Fiat ha comunicato a Veba1 la volontà di esercitare la sua opzione di acquistare una seconda tranche parte della partecipazione detenuta da Veba in Chrysler Group, pari a circa il 3,3% del capitale di Chrysler. Lo rende noto il gruppo Fiat in un comunicato stampa, specificando che Fiat pagherà un prezzo di esercizio determinato secondo gli accordi tra le parti sulla base di un multiplo di mercato (non eccedente il multiplo di Fiat) applicato all'Ebitda di Chrysler degli ultimi quattro trimestri, meno il debito industriale netto.

Questo importo, specificano ancora dalla Fait, deve essere ridotto in base all'accordo di un ammontare pari al 'contingent value rights settlement price' (che non può essere inferiore al 10% o superiore al 20% del prezzo di esercizio dell'opzione). Secondo il calcolo di Fiat, l'importo netto da pagare per l'acquisto di questa seconda tranche della partecipazione di Veba in Chrysler è pari a 198 milioni di dollari Usa. Il 3 luglio 2012 Fiat ha esercitato l'opzione per l'acquisto di una prima tranche della partecipazione del Veba in Chrysler, tranche corrispondente a circa il 3,3% del capitale di Chrysler. Il 26 settembre 2012 Fiat ha chiesto conferma dinanzi alla Chanchery Court del Delaware del prezzo da pagare per tale partecipazione. Una decisione da parte della Corte è attesa nei prossimi mesi. A seguito del perfezionamento di entrambi gli acquisti, Fiat deterrà il 65,17% del capitale di Chrysler.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.528,58 0,12% 02:58 CEST

Ultime notizie dai mercati