Italia markets close in 5 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    26.968,74
    -169,24 (-0,62%)
     
  • Dow Jones

    35.719,43
    +492,40 (+1,40%)
     
  • Nasdaq

    15.686,92
    +461,76 (+3,03%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • Petrolio

    72,26
    +0,21 (+0,29%)
     
  • BTC-EUR

    44.012,05
    -1.741,29 (-3,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.296,39
    -24,89 (-1,88%)
     
  • Oro

    1.791,20
    +6,50 (+0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1302
    +0,0029 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    4.686,75
    +95,08 (+2,07%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.257,45
    -18,75 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0042 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0432
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,4276
    +0,0029 (+0,20%)
     

Fiat Chrysler vicina a patteggiamento in indagine scandalo emissioni Usa - fonti

·2 minuto per la lettura
Insegna di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) presso la sede negli Stati Unit

di Mike Spector e David Shepardson

26 ott (Reuters) - Fiat Chrysler (Fca) è vicina a raggiungere un accordo che la vedrà dichiararsi colpevole, e che punta a chiudere una lunga indagine relativa allo scandalo delle emissioni diesel che coinvolge i pick-up a marchio Ram e i suv Jeep.

È quanto riferito da persone vicine alla situazione.

I legali di Fca e i funzionari del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti stanno negoziando un patteggiamento che potrebbe essere reso pubblico nelle prossime settimane e includere sanzioni pecuniarie per un totale che va dai 250 e i 300 milioni di dollari, secondo le fonti.

Tale risoluzione giungerebbe a oltre quattro anni da quando Volkswagen AG si è dichiarata colpevole nell'ambito dello scandalo delle emissioni diesel che ha coinvolto circa 600.000 veicoli.

L'indagine che vede protagonista Fca si concentra su circa 100.000 veicoli alimentati a diesel che hanno presumibilmente eluso i requisiti delle emissioni. Le trattative per il patteggiamento sono fluide e alcuni termini, tra cui l'entità di eventuali sanzioni finanziarie, potrebbero venire modificati nel corso delle discussioni, hanno affermato le fonti.

I funzionari del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti stanno preparando i documenti che saranno probabilmente negoziati con la casa automobilistica per finalizzare il patteggiamento, che potrebbero portare a modifiche degli accordi e anche presentare una remota possibilità che l'accordo vada in fumo, secondo le persone vicine alla situazione.

Un accordo di patteggiamento porrebbe fine a una serie di indagini che risalgono al 2015 e che riguarda i veicoli alimentati a diesel della linea di produzione statunitense di Fca. L'attuale indagine penale coinvolge la divisione statunitense della casa automobilistica italo-americana, che ora fa parte del gruppo Stellantis NV. I veicoli interessati risalgono al periodo 2014-2016.

I rappresentanti di Stellantis, casa madre di Fca, e il Dipartimento di Giustizia non hanno commentato.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli