Fiat in ribasso a Piazza Affari dopo l’exploit di ieri, resta alta l’attenzione sul titolo

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
DAI.DE67,29+1,97
F.MI8,760,13

Fiat (Milano: F.MI - notizie) tira il freno a Piazza Affari dopo l’exploit di ieri, quando il titolo del Lingotto aveva guadagnato oltre 6 punti percentuali in scia alle indiscrezioni secondo cui il gruppo torinese sarebbe sul punto di annunciare la creazione di un secondo impianto in Cina. Secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, Jeep avrebbe intenzione di creare una joint venture paritetica con la cinese Guangzhou Automobile Group (Gac) per la produzione e la vendita di veicoli a marchio Jeep nell’ex Celeste Impero. Sergio Marchionne, dal Salone di Detroit, ha inoltre sottolineato la necessità che Fiat e Chrysler (Xetra: 710000 - notizie) diventino una cosa sola. A detta di Equita, Fiat acquisterà la quota di Chrysler messa in vendita da Veba “evitando l’Ipo e realizzerà la fusione per evitare l’aumento di capitale”. A Piazza Affari il Lingotto cede quasi l’1,50% a 4,324 euro.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito