Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.782,09
    +416,67 (+2,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,4788%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

Fiera Milano, il Covid pesa sul semestre: chiude a -12,6 mln

Red-Mch
·2 minuto per la lettura

Milano, 29 lug. (askanews) - L'emergenza coronavirus si fa sentire sulla semestrale di Fiera Milano che chiude la prima metà dell'anno con una perdita di 12,6 milioni di euro, rispetto all'utile di 24,1 milioni del primo semestre 2019. I ricavi sono crollati a 56 milioni, rispetto ai 153,9 milioni nel primo semestre 2019. Lo ha comunicato la società in una nota pubblicata dopo l'approvazione dei conti arrivata stamattina dal Cda presieduto da Carlo Bonomi. L'Ebitda nel primo semestre si attesta a 10,6 milioni di euro rispetto a 62,4 milioni nel primo semestre del 2019 e a causa delle ulteriori modifiche al calendario fieristico e congressuale, è stato spiegato, "il target di Ebidtda per il 2020 è stato rivisto in pareggio, rispetto al precedente range di 38-43 milioni di euro". La società ha spiegato che i risultati del primo semestre sono risultati superiori rispetto alle previsioni elaborate dopo l'emergenza sanitaria e questo è stato possibile "grazie a rilevanti azioni di contenimento dei costi poste in essere dal gruppo", si legge nella nota. Per il resto dell'anno "i cambiamenti di scenario sono tali da determinare, sulla base delle informazioni al momento disponibili, una stima di una superficie espositiva netta in Italia nell'ultima parte dell'anno in corso di 150 mila metri quadrati circa, rispetto alla precedente previsione di 700 mila metri quadrati e un target di Ebitda per il 2020 in pareggio, rispetto al precedente range di 38-43 milioni di euro". Il target aggiornato - ha sottolineato Fiera Milano - "non include eventuali riduzioni del canone di locazione del quartiere fieristico a conclusione delle negoziazioni in corso con Fondazione Fiera Milano in relazione alla sospensione delle attività per causa di forza maggiore nel corso dell'anno 2020". Da parte della società resta confermata "la volontà di affiancare le Pmi al fine di contribuire concretamente al rilancio economico del tessuto produttivo del Paese. Il business fieristico rappresenta infatti uno strumento fondamentale a supporto della crescita e dell'internazionalizzazione delle imprese".