Italia Markets closed

Fincantieri: per Ue operazione con Chantiers de l’Atlantique incompatibile, titolo soffre in Borsa

simone borghi

La Commissione Europea giudica incompatibile l’operazione Fincantieri-Chantiers de l’Atlantique. Lo riporta La Repubblica, secondo cui Bruxelles avrebbe inviato lo scorso 21 dicembre a Fincantieri i risultati preliminari sull’indagine relativa all’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique dai cui emergerebbe l’incompatibilità dell’operazione con il mercato interno e le regole di concorrenza dell’Unione.

L’indagine approfondita della Commissione Europea sull’operazione Fincantieri-Chantiers de l’Atlantique è stata avviata il 30 ottobre scorso e sono emerse alcuni punti critici. Ricorda Equita che cita “rischio di riduzione della concorrenza nel mercato mondiale della costruzione di navi di crociera, le barriere all’ingresso che rendono difficile l’ingresso di nuovi operatori nel business, il rischio di sbilanciamento del potere contrattuale con i gli armatori con conseguente pressione sui prezzi finali”.

Gli analisti di Equita, che hanno rating Hold con prezzo obiettivo a 0,90 euro, sottolineano che “anche nel caso in cui questa indiscrezione riportata da La Repubblica fosse confermata, si tratterebbe di un’indicazione preliminare che lascia spazio a FCT per presentare eventuali rimedi e che non pregiudica l’esito del procedimento atteso entro il 17 aprile”.

Gli esperti di Banca Imi si aspettano che “le notizie influenzino negativamente il sentiment del mercato azionario oggi”. Il titolo Fincantieri infatti segna un ribasso di quasi il 3% a 0,87 euro. Tuttavia, segnala Banca Imi, che “una decisione finale di Bruxelles è prevista entro il 17 aprile. Al fine di ottenere il via libera finale dall'antitrust dell'UE, Fincantieri potrebbe mettere in atto alcune misure di riduzione della capacità, che dovrebbero coinvolgere il cantiere Vard di Fincantieri in Europa settentrionale”. Anche Banca Imi ha rating Hold con target price a 0,92 euro.