Italia markets open in 8 hours 46 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2054
    -0,0034 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    40.894,19
    +2.934,92 (+7,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

FinecoBank, bene febbraio, potrebbe alzare stime, cedola appena possibile

·1 minuto per la lettura
Il logo della banca Fineco nel centro di Roma

MILANO (Reuters) - Il mese di febbraio di FinecoBank sta "procedendo bene" quanto a raccolta e ricavi da brokerage e la banca multicanale potrebbe rivedere al rialzo le proprie stime per il 2021 dopo aver realizzato l'anno scorso un utile di 324,5 milioni di euro, in crescita del 19,2%, nonostante il maggiore contributo legato agli oneri sistemici.

Lo ha detto a Reuters, in una intervista, l'AD Alessandro Foti promettendo un dividendo "appena sarà possibile".

"Se dovessimo proiettare i numeri di raccolta degli ultimi mesi sull'anno, le aspettative di crescita della raccolta e della generazione di revenues dovrebbero essere riviste al rialzo, ma vogliamo vedere una stabilizzazione della raccolta e delle revenues prima di sbilanciarci", ha detto Foti.

La banca multicanale, che ha intenzione di proporre di destinare tutto l'utile 2020 a riserva, intende remunerare gli azionisti con il capitale in eccesso non appena i regolatori lo consentiranno, probabilmente entro settembre.

"Vogliamo avere una base di capitale sicuramente molto al di sopra della media del settore ma non abbiamo l'obiettivo di essere la banca con il Cet 1 più alto", ha detto Foti.

FinecoBank punta ad avere un Cet 1 di almeno il 17% quest'anno.

Tornando ai risultati dell'esercizio, i ricavi l'anno scorso si sono attestati a 775,8 milioni (+17,9%), trainati principalmente dal brokerage (+72,9%) -- grazie all'effetto combinato della rivisitazione dell'offerta, dell'allargamento della base di clienti, dell'ampliamento della quota di mercato di Fineco e della volatilità di mercato -- e dall'area Investing (+7,1%) -- grazie al contributo di Fineco Asset Management e alla crescita del risparmio gestito.

(Maria Pia Quaglia, in redazione a Milano Sabina Suzzi)