Finito incontro Fiat-governo. "Impegno a restare in Italia"

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
F.MI8,890,18

(AGI) Roma - Impegno a salvaguardare la presenza in Italia. E' finito cosi' il lungo incontro a palazzo Chigi tra i vertici Fiat (Milano: F.MI - notizie) e il premier Monti con i ministri Fornero, Passera, Barca e il sottosegretario alla presidenza Catricala'. L'incontro e' durato oltre cinque ore. "Governo e Fiat hanno concordato di impegnarsi per assicurare nelle prossime settimane un lavoro congiunto utile a determinare requisiti e condizioni per il rafforzamento della capacita' competitiva dell'azienda". E' quanto si legge nella nota diramata da palazzo Chigi al termine del vertice con la Fiat. "In particolare, un apposito gruppo di lavoro sara' costituito presso il Mise per individuare glistrumenti per rafforzare ulteriormente le strategie di export del settore automotive", si spiega. "Il Governo ha apprezzato i risultati che Fiat sta conseguendo a livello internazionale e l'impegno assunto nel corso della riunione a essere parte attiva dello sforzo che il Paese sta portando avanti per superare questa difficile fase economica e finanziaria". Fiat ha "confermato la strategia dell'azienda a investire in Italia, nel momento idoneo, nello sviluppo di nuovi prodotti per approfittare pienamente della ripresa del mercato europeo". ,
,

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito