Finmeccanica, cambio al vertice: Pansa ad, Orsi sarà rimosso

Roma, 13 feb. (LaPresse) - Rivoluzione ai vertici di Finmeccanica alla luce della bufera che sta investendo il gruppo per l'arresto del presidente, Giuseppe Orsi, accusato di corruzione internazionale: il cda ha nominato Alessandro Pansa nuovo amministratore delegato, mentre l'ammiraglio Guido Venturoni ricoprirà il ruolo di vicepresidente. Scelta radicale, quindi, per il gruppo di Monte di Grappa: un segnale forte di discontinuità rispetto alla vicenda che vede Orsi coinvolto nell'inchiesta sulle presunti tangenti pagate per una commessa di 12 elicotteri AgustaWestland con il governo indiano. Pansa, infatti, assumerà in toto le deleghe di Orsi, che resterà formalmente presidente, ma senza poteri, fino all'assemblea degli azionisti, convocata il 2 e il 15 aprile. Già direttore generale, al neo amministratore delegato vanno "le attribuzioni e i poteri in precedenza conferiti all'ingegnere Giuseppe Orsi, per la gestione unitaria della società e del gruppo" con l'obiettivo, come sottolinea il comunicato diramato al termine del cda, di assicurare "la piena operatività aziendale".

E a respingere il fuoco del dibattito politico è stato lo stesso Venturoni, che ha sottolineato: "Finmeccanica è un grande gruppo e continuerà ad andare avanti". Quella di oggi, tuttavia, è stata una giornata di passione per il gruppo, stretto tra il pressing dell'esecutivo, il crollo in Borsa e l'annuncio del governo indiano di sospendere i pagamenti per la commessa di nove dei dodici elicotteri AgustaWestland. A scaldare la giornata è stato per primo il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, parlando di "conseguenze gravissime" per l'economia italiana alla luce degli arresti e il segretario della Lega Nord, Roberto Maroni, che ha sottolineato l'assenza di un coinvolgimento del Carroccio nella vicenda. Pomeriggio di passione a piazza Affari: il titolo ha chiuso come maglia nera del Mib, con un un tonfo del 4,08% a 4,234 euro dopo essere stato sospeso per ampi tratti della seduta.

In serata, a cda ancora in corso, l'annuncio del premier uscente Mario Monti ai microfoni del Tg3: il governo, attraverso il ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, proporrà la revoca dell'incarico di presidente e amministratore delegato a Orsi, spiegando che il numero uno "può essere revocato dall'assemblea che si terrà tra qualche settimana". E sulle accuse di un mancato intervento tempestivo da parte dell'esecutivo, il professore ha replicato: "Abbiamo esercitato tutte le pressioni compatibili con lo statuto di società per azioni di Finmeccanica e con l'inchiesta riguardante Orsi" per ottenere le dimissioni del numero uno dell'azienda. "Ora Orsi - ha aggiunto Monti - è in una posizione ben definita. Prima non c'erano elementi sufficienti, ora ci sono".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 22:20 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09%  

Ultime notizie dai mercati