Finmeccanica: pesa sul titolo la bocciatura di S&P's a junk

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
FINMF9,000,07
FTSEMIB.MI21.613,30+78,78

Tonfo nei primi scambi per Finmeccanica (Other OTC: FINMF - notizie) a Piazza Affari in scia al downgrade giunto venerdì a junk da parte di Standard & Poor's. L'agenzia Usa, nel dettaglio, ha tagliato il rating di lungo termine della società di piazza Monte Grappa portandolo da "BBB-" con outlook negativo a "BB+” con outlook stabile, principalmente per i tempi più lunghi nella realizzazione del piano di dismissioni. Finora, fa notare Equita nel report odierno, sono stati realizzati 260 milioni su un target di 1 miliardo entro fine 2012. Il gruppo della Difesa ha comunque riconfermato gli obiettivi previsti per il 2012: ricavi compresi tra i 16,9 e i 17,3 miliardi di euro, Ebitda pari a circa 1,1 miliardi, Focf (Free Operating Cash Flow) positivo e l'impegno a realizzare il piano di ristrutturazione e le cessioni. "Pur non avendo significativi impegni di rifinanziamento nel breve è una notizia negativa", commenta la Sim milanese che ricorda come sia Moody`s (Baa3/Stable Outlook) che Fitch (BBB-/Negative Outlook) abbiano recentemente confermato l'investment grade. Il titolo al momento sul Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) arretra del 2,14% a 4,854 euro.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito