Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.161,30
    -27,08 (-0,09%)
     
  • Nasdaq

    13.512,51
    +55,26 (+0,41%)
     
  • Nikkei 225

    28.756,86
    +233,60 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,2157
    +0,0041 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    26.111,01
    -2.739,64 (-9,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    627,82
    -52,09 (-7,66%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,71 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.851,42
    -0,43 (-0,01%)
     

Fisco, addio al bollettino Rav. In cartella arriva pagoPA -4-

Mlp

Roma, 8 ott. (askanews) - L'elemento essenziale è costituito dal codice modulo di pagamento di 18 cifre che consente il collegamento alla cartella o all'atto ricevuto. Il modulo è stampato in modalità fronte/retro utilizzabile sia per il pagamento in unica soluzione sia per il versamento in più rate in base allo specifico documento a cui sarà allegato (cartella, rateizzazione). Nulla invece cambia per i contribuenti che possono continuare ad utilizzare i canali di pagamento fisici e telematici attualmente abilitati (sito, app, banche, poste, tabaccai, ricevitorie, bancomat, sportelli) versando l'importo dovuto con carta di credito o di debito, addebito in conto corrente o con le altre modalità previste. Chi si reca agli sportelli fisici, come posta, banca o agli sportelli dell'Agenzia di Riscossione, può consegnare il modulo pagoPA all'operatore, che utilizzerà la sezione con i dati riferiti al canale di pagamento scelto. Chi paga tramite i servizi telematici, come il portale dell'Ente di Riscossione o l'home banking, deve inserire il "Codice modulo di pagamento" di 18 cifre e l'importo da pagare riportati nel modulo pagoPA. Ancora più semplice il pagamento con smartphone e tablet tramite app: basta inquadrare il QR Code o il Data Matrix (sul modulo sono i codici rappresentati da un codice a barre quadrato) e il sistema identifica subito il relativo versamento da effettuare. (Segue)