Italia markets close in 4 hours 2 minutes

Fisco, ricostruzione presuntiva quando c'è conoscibilità atti -3-

Fgl

Roma, 28 feb. (askanews) - In particolare i giudici d'appello hanno considerato l'atto illegittimo perché la motivazione non recava in allegato l'elenco dei clienti/fornitori sul quale era fondato l'avviso di accertamento.

Tale omissione, a parere del giudice di merito, aveva privato la contribuente del diritto di difesa perché non consentiva la ricostruzione dell'imponibile fiscale accertato.

Il prospetto riportato, infatti, conteneva esclusivamente i dati della controparte e l'imponibile delle operazioni ricostruite, ma nulla recava circa "la natura delle prestazioni, il loro esatto singolo importo e la data in cui si sarebbero svolte".(Segue)