Italia markets close in 5 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    22.117,50
    +29,14 (+0,13%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,88
    +0,61 (+1,17%)
     
  • BTC-EUR

    27.226,07
    -263,65 (-0,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    670,50
    -6,40 (-0,95%)
     
  • Oro

    1.863,30
    +7,10 (+0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,2160
    -0,0015 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,72
    -2,69 (-0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8877
    -0,0015 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0775
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5436
    -0,0063 (-0,41%)
     

Fisco, tutte le scadenze di gennaio 2021

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'anno delle scadenze fiscali 2021 è caratterizzato da numerosi rinvii, dovuti all'emergenza coronavirus, e messi in campo nei mesi scorsi per consentire a famiglie e imprese di affrontare la crisi economia. E sulle date ancora presenti nell'agenda degli appuntamenti con l'erario pesa anche il decreto legge milleproroghe, che potrebbe intervenire con ulteriori proroghe. La fotografia attuale del calendario fiscale comprende: i contributi Inps per i lavoratori dipendenti; il versamento dei contributi previdenziali, relativi all’ultimo trimestre 2020, per i lavoratori domestici: il versamento del bollo relativo alle fatture elettroniche, per le partite Iva, la registrazione dei corrispettivi delle associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato.

10 gennaio: scade il versamento dei contributi previdenziali, relativi all’ultimo trimestre 2020, per i lavoratori domestici.

15 gennaio: è la volta della registrazione dei corrispettivi delle associazioni senza scopo di lucro, in regime agevolato, attraverso la fatturazione differita relativa al mese di dicembre.

17 gennaio: vanno versati i contributi Inps per i lavoratori dipendenti, da parte dei datori di lavoro.

18 gennaio: sono diversi gli appuntamenti previsti per questa giornata, tra cui il termine per la liquidazione dell’Iva mensile. Inoltre i sostituti d’imposta devono versare le ritenute e l’imposta sostitutiva sugli incrementi di produttività. Infine, per le locazioni brevi, è previsto il versamento delle ritenute sui canoni, o sui corrispettivi, pagati o incassati.

20 gennaio: i titolari di partita Iva sono tenuti a versare il bollo relativo alle fatture elettroniche emesse nel quarto trimestre del 2020

25 gennaio: le imprese che operano all’estero devono presentare il modello Instrastat.