Italia Markets close in 54 mins

Fismic-Confsal: Logitech sconfitta in tribunale, debacle Federmeccanica

Red

Roma, 12 nov. (askanews) - L'azienda Logitech basandosi sulla circolare anti sindacale di Federmeccanica, che vieta agli iscritti della Fismic Confsal di godere delle prerogative previste dalla Legge 300/70, aveva negato ai rappresentanti della nostra organizzazione di poter usufruire dei permessi sindacali previsti. La Fismic Confsal ha presentato ricorso contro tale "ingiusta posizione dell'azienda dal quale è nato il dibattito presso il Tribunale di Potenza, l'azienda ha riportato per intero i contenuti della circolare di Federmeccanica nella propria memoria difensiva dove ha ribadito che la Fismic Confsal non aveva diritto a godere di alcune libertà sindacali previste dalla legge perché, secondo quanto da loro affermato, non era da considerare firmataria del Ccnl metalmeccanici del 26 novembre 2016. A ricostruire la vicenda, in una nota, è la Fismic Confsal.

Dopo due udienze, l'azienda Logitech "disconoscendo nei fatti le direttive a lei impartite dall'associazione datoriale è addivenuta alla decisione di procedere a una transazione in sede giudiziale che riconosce in pieno alla Fismic Confsal e i suoi rappresentanti aziendali, tutti i diritti sindacali previsti dal contratto e soprattutto quelli a favore dei componenti del comitato direttivo territoriale e quelli relativi all'informazione in sede aziendale sull'andamento produttivo e occupazionale", prosegue Fismic-Confsal.

"Si tratta di una vera e propria débâcle per le tesi sostenute ormai da anni da Federmeccanica, peraltro disconosciute dalla quasi totalità delle aziende ove siamo presenti che ci riconoscono tutti i diritti sindacali non tenendo di alcun conto le direttive della Federmeccanica nazionale" dichiara il segretario generale Fismic Confsal Roberto Di Maulo.

"Colgo l'occasione per ringraziare il prezioso operato degli avvocati Carmine La Torre, Cristian Mastropasqua e Claudio de Martino che hanno condotto in maniera egregia l'intera fase processuale ottenendo una vittoria sul campo importantissima anche perché i comportamenti anti sindacali di Federmeccanica e Assistal stanno continuando nella trattativa per il rinnovo del ccnl in corso dalla quale per il momento la Fismic Confsal, la Ugl metalmeccanici, la Confintesa metalmeccanici e la Failms Conf.s.a.f.i. vengono illegittimamente escluse come ha peraltro affermato implicitamente lo stesso presidente del Cnel, prof. Tiziano Treu che ha ricevuto una nostra delegazione il 5 novembre scorso testimoniando il rammarico del Cnel per la situazione incresciosa a cui era stato inconsapevolmente sottoposto" prosegue.

"Dopo questa vittoria intendiamo difendere i diritti dei nostri associati in tutte le sedi insieme alle altre oo.ss. e presenteremo al più presto un altro ricorso che impedisca a Federmeccanica e Assistal di proseguire nella loro azione anti sindacale" conclude.