Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.184,11
    -24,08 (-0,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0029 (-0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,5375
    +0,0014 (+0,09%)
     

Fitch conferma il rating dell'Italia

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'agenzia Fitch conferma il rating dell'Italia a 'BBB-'; l'outlook è stabile. Lo rende noto l'agenzia di rating internazionale che quindi conferma il rating dopo che il 28 aprile aveva abbassato da 'BBB' a BBB-'. Fitch conferma le stime sul Pil che prevede un calo del 9,5% per il 2020 e una ripresa a +4,4% nel 2021 e +2,1% nel 2022. La crisi del Covid-19 "ha messo a dura prova l'economia italiana" e le misure decise per far fronte alla pandemia "hanno portato ad un calo del Pil del 5,3% nel primo trimestre del 2020, il più forte registrato nella zona euro". Nel secondo trimestre "si registrerà una contrazione del Pil ancora più forte rispetto ai primi tre mesi del 2020. Ma si prevede che la crescita tornerà positiva nel secondo semestre del 2020".