Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.277,49
    +70,07 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    33.694,54
    -86,94 (-0,26%)
     
  • Nasdaq

    11.089,42
    +7,42 (+0,07%)
     
  • Nikkei 225

    27.901,01
    +326,58 (+1,18%)
     
  • Petrolio

    71,28
    -0,18 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    16.264,80
    -190,98 (-1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    403,51
    -2,73 (-0,67%)
     
  • Oro

    1.811,90
    +10,40 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,0551
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • S&P 500

    3.960,57
    -2,94 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    19.900,87
    +450,64 (+2,32%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.942,62
    +21,35 (+0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,8592
    -0,0033 (-0,38%)
     
  • EUR/CHF

    0,9847
    -0,0037 (-0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4372
    +0,0027 (+0,19%)
     

Florida, 2,5 milioni di persone senza elettricità a causa dell'Uragano Ian

Uragano Ian
Uragano Ian

L’Uragano Ian, che aveva già causato ingentissimi danni nell’isola di Cuba, ha spostato il suo raggio d’azione verso gli Stati Uniti. Al momento l’uragano si è parecchio indebolito rispetto a qualche ora fa, arrivando ad essere di categoria 1, ma i danni da esso causati sono incalcolabili.

Florida, 2,5 milioni di persone senza elettricità a causa dell’Uragano Ian

L’Uragano Ian è di fatto uno degli uragani più violenti ad essere mai arrivato a toccare il suolo degli Stati Uniti d’America. Ian è arrivato sul continente toccando terra a Cayo Costa, vicino a Fort Meyers, in Florida. Le conseguenze per la popolazione sono incredibili: 2,5 milioni di persone sono rimaste, infatti, senza elettricità. Anche Virginia, Georgia e South Carolina hanno proclamato lo stato di emergenza.

I danni all’ambiente e le persone evacuate

I venti fortissimi, arrivati anche a 240 km/h, sono riusciti a scoperchiare i tetti di alcune case e a sradicare degli alberi. Quasi 3 milioni di persone sono state evacuate dalle loro abitazioni. Posticipata l’udienza pubblica della commissione parlamentare che indaga sull’assalto al Capitol che si doveva tenere oggi a Washington.