Italia markets close in 3 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    26.903,71
    +97,52 (+0,36%)
     
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • Petrolio

    81,01
    -1,65 (-2,00%)
     
  • BTC-EUR

    52.591,60
    +1.700,86 (+3,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,46
    -5,87 (-0,40%)
     
  • Oro

    1.804,70
    +5,90 (+0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1600
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.234,34
    +13,46 (+0,32%)
     
  • EUR/GBP

    0,8433
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0654
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4328
    -0,0013 (-0,09%)
     

Fmi: “Gli obiettivi di Bilancio siano politicamente realistici”

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 ott. (askanews) - "Sostenibilità, semplicità e stabilizzazione". E' la ricetta che il vice direttore del dipartimento politiche di bilancio del Fondo monetario internazionale, Paolo Mauro ha indicato a chi gli chiedeva cosa consigliasse ai paesi che intendono effettuare una riforma dei loro sistemi di Bilancio e di tassazione.

"Quando i paesi progettano e comunicano i loro sistemi fiscali al pubblico e agli investitori, sarebbe opportuno attenersi a tre principi: sostenibilità, semplicità e stabilizzazione", ha detto durante la conferenza stampa di presentazione del Fiscal Monitor, il rapporto sulle finanze pubbliche che il Fmi produce in occasione delle assemblee autunnali con la Banca Mondiale.

"Quando dico sostenibilità mi riferisco all'avere obiettivi di bilancio che non facciano crescere il debito per sempre, ma che siano economicamente e politicamente realistici". Soprattutto, h insistito "che facciano in modo che il debito non cresca troppo".

"Semplicità" significa indicare regole "che la gente possa capire. Ad esempio molti paesi europei hanno scelto di attenersi al limite del 3% sul deficit-Pil: questo è il genere di cosa che si capisce. La cosa più complicata è la stabilizzazione. Ad esempio quando sei in recessione devi poter consentire al debito di aumentare leggermente, come è accaduto in Europa" con la clausola generale di sospensione del Patto di stabilità. "Specularmente, nei periodi positivi dell'economia è importante risparmiare un po' di più", ha concluso Mauro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli