Italia markets close in 4 hours 8 minutes

Fmi taglia di oltre 1 punto previsione crescita Italia 2020 -2-

Voz

Roma, 20 mar. (askanews) - Tra le vari voci apparentemente riviste dal Fmi sui contributi al Pil, l'impatto più pesante dal coronavirus è sul commercio con l'estero. L'export è previsto in caduta dell'1,9%, l'import del 2%. La domanda interna totale, invece dovrebbe subire un meno 0,1%.

I componenti dell'Executive Board del Fmi hanno rilevato come l'epidemia abbia creato "emergenze sanitarie ed economiche che devono essere affrontate con urgenza, amplificando al contempo l'incertezza e i rischi al ribasso" sull'economia della Penisola. Ora la priorità è affrontare questa emergenza, ma "una volta superata la crisi sanitaria" vi sarà "la necessità di attuare un pacchetto completo di misure per stimolare la crescita potenziale e rafforzare la resilienza", si legge.

"Ciò dovrebbe comprendere riforme strutturali - aggiungono dal Fmi - per aumentare la produttività e gli investimenti, un credibile risanamento dei conti sul medio termine, che metta il debito pubblico su una solida traiettoria di riduzione, e misure per sostenere la solidità del settore finanziario".