Fmi: Unione bancaria è necessaria per eurozona

Washington (Usa), 13 feb. (LaPresse) - L'unione bancaria, che comprenda anche un meccanismo di vigilanza e di risoluzione unici, "è necessaria" per l'eurozona ed "è la logica conclusione dell'idea che un sistema bancario integrato richiede una sorveglianza prudenziale integrale". E' quanto si legge in uno studio del Fondo Monetario Internazionale. Secondo il Fondo la questione è "sia immediata sia di lungo termine" e occorre risolverla per "indebolire il circolo vizioso tra debito sovrano e costi dei prestiti bancari". L'organizzazione ritiene che "l'accumulo di rischi" possa "compromettere la stabilità sistemica". Gli economisti del Fondo sottolineano che un'autorità unica di risoluzione bancaria "deve avere poteri forti per chiudere o ristrutturare le banche" intervenendo "se necessario molto prima del fallimento".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito