Italia Markets closed

Fondazione Ania lancia la webserie "Te lo assicuro" con Insegno

Fla

Roma, 2 dic. (askanews) - La Fondazione Ania ha lanciato con un evento alla Casa del Cinema di Roma la webserie "Te lo assicuro", per comunicare attraverso i nuovi media il mondo assicurativo e i suoi valori. La sitcom in 10 puntate ha per protagonista Pino Insegno, e attraverso un linguaggio divertente promuove i temi della protezione e della prevenzione nell'ambito della salute, della previdenza, della sicurezza stradale. Attraverso le vicissitudini della famiglia Mattioli ogni puntata porrà l'attenzione su uno dei progetti della Fondazione ANIA, la onlus fondata nel 2004 dalle compagnie di assicurazione, che negli anni ha realizzato importanti progetti per la sicurezza stradale, la protezione personale, la protezione del patrimonio e la diffusione dei corretti stili di vita.

La prima puntata di "Te lo assicuro" sarà disponibile on line dal 3 dicembre e i successivi episodi saranno pubblicati ogni sabato sulla pagina Facebook dedicata, sul sito internet e sul canale Youtube della Fondazione ANIA. L'obiettivo è far capire il valore sociale che c'è nel servizio assicurativo. La Presidente della Fondazione Ania Maria Bianca Farina ha spiegato: "La webserie è nata con la voglia di innovare anche il modo di comunicare temi legati al supporto che Ania può dare. Li declina in modo scherzoso ma serio allo stesso tempo, mostrando come l'assicurazione è un alleato importante che può dare serenità alla vita". La tipologia di comunicazione, ha sottolineato Farina, "è stata scelta per essere vicini ai ragazzi, parlando con il loro linguaggio e con i loro strumenti".

La Presidente ha ricordato che la Fondazione è un progetto-costola di Ania, nata 15 anni fa per gestire i temi della sicurezza stradale, ed "ha avuto un'azione efficace con segni tangibili". Oggi la Fondazione spazia in tanti settori, dalla salute, al risparmio, agli infortuni alla previdenza, e Farina ha detto: "Anche qui abbiamo avuto risultati importanti, che si misurano in impatto sociale. Stiamo dando un contributo alla sostenibilità di un modo di vivere e di essere".

Il mattatore della serata Pino Insegno alla presentazione di "Te lo assicuro" ha detto: "Abbiamo cercato di fare un prodotto valido per fare una comunicazione istituzionale, ma che funzionasse anche dal punto di vista mediatico".